Monteleone di Spoleto e la sua ricchezza storica, artistica e culturale

1
Lugnano in Teverina, uno dei borghi dell’Umbria più belli d’Italia
27 luglio 2018
Vallo di Nera, un borgo di una bellezza straordinaria della Provincia di Perugia
Vallo di Nera, un borgo di una bellezza straordinaria della Provincia di Perugia
27 luglio 2018
Monteleone di Spoleto e la sua ricchezza storica, artistica e culturale

Conoscete il borgo di Monteleone di Spoleto? Questa territorio è davvero molto caratteristico, si contraddistingue infatti per una ricchezza storica, artistica e culturale. Un comune italiano di poco più di 500 abitanti che si trova nella provincia di Perugia. È un comune molto imponente che, rispetto agli altri, si trova a livello del mare. Nei suoi dintorni si trovano tantissime montagne ed in particolare, è possibile scoprire tutta la bellezza di questo territorio soprattutto in inverno dove il clima è più rigido ma anche molto più caratteristico, con la presenza di precipitazione di tipo nevoso. Particolare è anche la storia di Monteleone di Spoleto, iniziata già nell’antichità per poi procedere nel periodo romano e avere su enorme sviluppo demografico ed economico tra il 500 e 600.

I principali monumenti e luoghi di interesse di Monteleone di Spoleto

Monteleone di Spoleto è costituita da cinte murarie che nel corso dei secoli hanno protetto questa città da eventuali incursioni nemiche. Ancora oggi è possibile vedere gran parte delle mura del castello e visitare numerosi edifici di tipo religioso che hanno fatto la storia di questa città. Tra quest’ultimi troviamo la parrocchia di San Nicola e la Chiesa di San Francesco (risalente al 300) in cui oggi vi è la sede della confraternita dei bianchi. C’è poi l’ex monastero di clausura di Santa Caterina, la sede della confraternita della buona morte San Giovanni e anche la ex sede della confraternita dei bianchi San Gilberto. Troviamo anche la chiesa di Sant’Antonio Abate, il monastero di San Francesco nonché quella della Santa Croce della Madonna delle Grazie, che si trova proprio fuori le mura, e della Madonna del Carmine che però è stata sconsacrata ed infine, la chiesa della Madonna della Quercia.

Monteleone di Spoleto e la sua ricchezza storica, artistica e culturale

Vista dell’ex monastero di clausura di Santa Caterina.