Otricoli e la sua “ricostruzione”: dall’epoca romana al tardo Medioevo

Paciano e i numerosi affreschi del Perugino e Francesco Nicolò
Paciano e i numerosi affreschi del Perugino e Francesco Nicolò
4 settembre 2018
Montone, un magnifico borgo che sorge nella profonda Valle del Tevere
Montone, un magnifico borgo che sorge nella profonda Valle del Tevere
4 settembre 2018
Otricoli e la sua "ricostruzione": dall'epoca romana al tardo Medioevo

Otricoli è un comune della provincia di Terni in Umbria, ed è un bellissimo borgo che vale la pena visitare soprattutto per la sua struttura e per la sua collocazione geografica.
È un paese ricco di storia, tant’è che, soprattutto in epoca romana, è stato lasciato un grande segno di questa realtà nel territorio che tuttora è possibile vedere e studiare. Nel primo secolo avanti Cristo durante la guerra sociale, Otricoli fu completamente distrutta, ma nonostante tutto, nel giro di pochissimo tempo venne ricostruito l’intero paese. Nel corso del Medioevo riesce a riemergere in tutto il suo splendore e alla fine è diventata una città umbra che ad oggi ancora possibile ammirare.

La ricchezza storica di Otricoli

Otricoli negli ultimi due decenni del Settecento fu nota soprattutto perché emersero una serie di reperti archeologici molto importanti che hanno reso il nome di questa città umbra davvero noto in tutta Italia e non solo. Infatti, ai Musei Vaticani è esposto il mezzo busto di Giove di Otricoli. Questa statua è davvero di una ricchezza storica e culturale ineguagliabile. Ancora oggi si parla di Otricoli anche per la sua derivazione diretta: già lo stesso nome richiama all’Antica città dei Bruzi e degli Umbri. Sorge sul Monte Sassoso, ed è ancora molto sentita questa appartenenza, tanto che a partire dal 2012 è stata organizzata una manifestazione di rievocazione storica che prende il nome di Ocriculum ad 168. Nei dintorni è possibile andare a visitare tantissimi altri bei borghi della Regione Umbria ed in più anche scoprire quelli che sono i piatti tipici del territorio e le ricchezze enogastronomiche che rendono questa terra davvero speciale anche a tavola. Davvero un’ottima meta per chi vuole conoscere tutti i segreti del cuore dell’Italia.