Montone, un magnifico borgo che sorge nella profonda Valle del Tevere

Otricoli e la sua "ricostruzione": dall'epoca romana al tardo Medioevo
Otricoli e la sua “ricostruzione”: dall’epoca romana al tardo Medioevo
4 settembre 2018
1
Montefalco, un borgo dall’incantevole panorama
21 settembre 2018
Montone, un magnifico borgo che sorge nella profonda Valle del Tevere

Montone è una città assolutamente da non perdere per chi vuole iniziare a scoprire la vera essenza del Umbria e soprattutto, dei borghi più caratteristici di questo territorio. Montone è un comune di poco più di 1500 abitanti che si trova nella provincia di Perugia. Sorge nell’alta Valle del Tevere a 40 km da Perugia ed è molto vicino sia ad Umbertide che alla Città di Castello. La storia di questo territorio è davvero molto caratteristica. Di origine medievale, la città è stata Feudo dei Marchesi del Colle e poi di quelli del Monte. Ad oggi è ancora possibile scoprire tutte le ricchezze religiose, artistiche, turistiche, culturali che è possibile raccogliere in questo particolare territorio così da riuscire a garantire il meglio per chiunque voglia andare ad assaporare il vero cuore e le tradizioni dell’Umbria.

I migliori luoghi e monumenti di Montone

Tra i monumenti e luoghi d’interesse più belli di Montone ci sono dei Castelli, ovvero i Ruderi Rocca di braccio, il convento di Santa Caterina che oggi è diventato un archivio storico comunale. Poi troviamo la Rocca d’Aries. Da vedere anche le architetture religiose della città di Montone, ovvero la chiesa di San Francesco, edificata nei primi anni del Trecento, che segue quelli che sono gli ordini mendicanti. Poi abbiamo il Pieve di San Gregorio Magno, una Collegiata dei canonici intitolata prima al San Giovanni Battista che poi, nel corso del tempo, è stata intitolata ad altri santi. Tra le altre chiese vi è la Collegiata di Santa Maria, la chiesa della Madonna delle Grazie, la chiesa di San Fedele, la chiesa di San Paolo in Carpini, la chiesetta della Madonna dei Confini e la ex chiesa di San Lorenzo del XIV secolo avanti Cristo, in località Carpini.