Trevi, una città caratterizzata dal dominio longobardo e dal ducato di Spoleto

Lago Trasimeno: l'isola Maggiore, l'isola minore e la Polvese
Lago Trasimeno: l’isola Maggiore, l’isola minore e la Polvese
19 luglio 2018
Todi, una città su una collina di circa 400 metri, che si affaccia sulla valle del Tevere 1
Todi, una città su una collina di circa 400 metri, che si affaccia sulla valle del Tevere
20 luglio 2018
Trevi, una città caratterizzata dal dominio longobardo e dal ducato di Spoleto 2

Trevi è un comune italiano della provincia di Perugia che detiene una bellezza storica e paesaggistica davvero invidiabile. È sovrastato dai monti dell’Appennino umbro-marchigiano ed è ben conosciuta per la sua storia, che risale già ai tempi dell’età della pietra. Nell’età Imperiale, Trevi acquisì un grandissimo potere e rilevanza nel corso degli anni, diventando così un centro culturale, turistico e commerciale di riferimento. Caratterizzata anche dal dominio dei Longobardi e dagli esponenti del ducato di Spoleto, presente proprio a pochi chilometri da Trevi, ad oggi è ancora possibile respirare quella particolare atmosfera che caratterizza un po’ tutti i principali luoghi della Regione Umbria.

I principali luoghi di interesse e monumenti di Trevi

Trevi è caratterizzato dalla presenza di numerose architetture religiose, edifici storici e siti archeologici. Tra i siti archeologici principali vi è la torre comunale in piazza del Comune e quella difensiva di Matigge. Inoltre, assolutamente da vedere sono i mosaici romani di Pietrarossa e il sentiero dell’Acquedotto medievale. Da non perdere inoltre, sono gli edifici storici come Palazzo Lucarini e Villa Fabbri dei Boemi. Bello anche Palazzo Lucarini, dove oggi c’è il museo d’arte contemporanea. Le architetture religiose più famose sono il duomo di Sant’Emiliano, il complesso museale di San Francesco e la chiesa di San Francesco. Da vedere anche il santuario della Madonna delle lacrime e l’abbazia Benedettina, la chiesa e il convento di San Martino. È possibile anche visitare la chiesa di San Pietro in Bovara vicino al Olivo di Sant’Emiliano, vecchio di circa 1700 anni. Oltre alla tradizione storica e artistica vale anche la pena di citare quella folkloristica e popolare che è caratterizzata da una vivacità senza fine e dalla presenza di numerose iniziative che si svolgono nel corso di tutto l’anno per rivitalizzare la città di Trevi. A Trevi si trova anche un teatro molto elegante, il teatro Clitunno, costruito nel 1874.

Trevi, una città caratterizzata dal dominio longobardo e dal ducato di Spoleto

L’olivo di Sant’Emiliano e la vicina chiesa di San Pietro in Bovara.